Skip to main content

“LA SCLEROSI MULTIPLA SI PUO’ BATTERE” L’IMPEGNO DI FNP CISL PER SOSTENERE LA RICERCA

A Reggio e Modena due incontri del sindacato pensionati a favore di Aism per informare sull’importanza del lascito solidale

In Italia sono circa 133mila le persone con sclerosi multipla, a Reggio Emilia e Modena si registrano circa 1.500 casi, secondo le stime di Aism, l’Associazione da sempre in prima linea per sostenere la ricerca su questa malattia che colpisce il sistema nervoso centrale. I dati spiegano che nel nostro Paese viene registrata una nuova diagnosi di sclerosi multipla ogni tre ore, soprattutto tra under 40 e donne.
Il sindacato pensionati Fnp Cisl sostiene con tutta la sua convinzione l’impegno che guarda al futuro della ricerca, con l’obiettivo di donare a tanti giovani la speranza in una cura definitiva.

COS’È IL LASCITO SOLIDALE
Domenico Pacchioni, segretario di Fnp Cisl Emilia Centrale, spiega che “lavoriamo per la ricerca 365 giorni l’anno, promuovendo la causa di Aism e mettendo in contatto le persone colpite dalla sclerosi multipla e le loro famiglie con l’Associazione. Lo facciamo con ancora più passione in occasione della Settimana nazionale dei Lasciti solidali. Cos’è un lascito solidale? Un gesto semplice, che non richiede grandi patrimoni e che permette di ricordare nel proprio testamento una o più associazioni, organizzazioni, enti. Il nostro invito è a fare questa scelta di cuore e di solidarietà e di farla a favore di Aism”.

INFORMARE È IMPORTANTE
DUE EVENTI CON I NOTAI IL 23 E 24 GENNAIO

Per questo Fnp Cisl ha organizzato due incontri: a Reggio Emilia il prossimo 23 gennaio (sala Auditorium Cisl, via Turri civico 69) e a Modena il 24 gennaio (Palazzo Europa, sala D, via Emilia Ovest 101). Entrambi gli appuntamenti si svolgeranno dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
Saranno presenti i volontari di Aism e ci sarà la consulenza notarile per aiutare chi vuole saperne di più sul lascito solidale a fare la scelta migliore e nel modo più semplice possibile.
“Per dare forza alla ricerca occorre essere informati. Questo è il concetto chiave per il quale lavora anche il nostro sindacato. Dieci anni fa solo il 55% delle persone con più di 50 anni conoscevano il funzionamento del lascito solidale, oggi sono l’80% – conclude Pacchioni –. Fnp Cisl è orgogliosa di portare il suo contributo e di farlo anche con eventi come quelli di Reggio e Modena, organizzati con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato”.