L’assegno sociale

L’assegno sociale è una forma di assistenza che spetta a chi è in età da pensione e ha redditi insufficienti. Il suo importo viene adeguato ogni anno e per ottenerlo è necessario presentare domanda sul sito dell’Inps

​​​​L’assegno sociale (chiamato fino al 1995 pensione sociale) è una forma di assistenza ​che l’Inps eroga agli ultrasessantacinquenni, residenti in Italia, indigenti, cioè privi di reddito o con reddito inferiore a quello dello stesso assegno​ sociale.

Il diritto ad ottenere l’assegno sociale è subordinato all’accertamento, da parte dell’Inps, del reddito: personale per i cittadini non coniugati e cumulato con quello del coniuge per i cittadini coniugati.

​I requisiti per ottenere l’assegno sociale sono i seguenti:

  • 65 anni e 3 mesi di età;
  • stato di bisogno economico;
  • cittadinanza italiana;
  • per i cittadini stranieri comunitari: iscrizione all’anagrafe del comune di residenza;
  • per i cittadini extracomunitari: titolarità del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno);
  • residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale.
Quanto spetta

L’importo percepito può variare in base al reddito e allo stato civile del richiedente, ovvero se è coniugato o meno. Esso aumenta di anno in anno, nella stessa misura di quanto aumenta il trattamento minimo delle pensioni Inps, in base ad un Decreto ministeriale.

L’importo mensile della pensione è dato dalla misura massima spettante, divisa per 13 mensilità.

Come fare

La domanda per ottenere l’assegno sociale può essere inoltrata online sul sito dell’Inps,oppure recandovi presso i nostri uffici di patronato Inas.